Comune

di Ceresara

Home Il Convivio Il Palazzo Francesco Secco La Compagnia De.Co. Ceresara Galleria Foto Contatti

Ciliegia di Ceresara De.Co.

Il 24 marzo 2019, in occasione della 70ª edizione della Fiera della Possenta, l’Amministrazione Comunale di Ceresara ha presentato una nuova De.Co (Denominazione Comunale), assegnando questo riconoscimento della tipicità territoriale non più a un prodotto lavorato, bensì ad un frutto: la Ciliegia di Ceresara.

 

L’iniziativa è stata assunta in pieno accordo con i cerasicoltori locali e con la Compagnia delle torri, l’Associazione che organizza la “Festa de la Saresa” e altri eventi importanti per il territorio ceresarese.

 

Con questo atto, che è stato divulgato e suggellato anche attraverso una specifica pubblicazione dal titolo “La Ciliegia di Ceresara De.Co. (Denominazione Comunale)”, l’Amministrazione Municipale ha voluto rimarcare e valorizzare il legame storico che fin dall’antichità Ceresara ha con la ciliegia - un unicum in provincia di Mantova - legame espresso dal millenario toponimo Cerexariae/Ceresara che significa appunto “Terra di Ciliegie”, “Ciliegeto”, confermato anche dal cerasus con cane rampante dello stemma comunale.

 

La De.Co, che si fregia di un proprio logo, non riguarda una varietà particolare di ciliegia, ma tutte le cultivar che sono presenti nel territorio comunale. In tal modo si completa un iter virtuoso relativo ad altre due De.Co., il Tortello della Possenta e la Dolceresa, che hanno nella ciliegia l’ingrediente caratteristico.

Festa de la Saresa

 

La particolare importanza sul territorio comunale della coltivazione del frutto della ciliegia, ha suggerito all’Associazione Culturale “Compagnia delle Torri” l’idea di promuovere questa tipicità ceresarese, i produttori, le altre specialità locali e il “Tortello della Possenta” attraverso l’organizzazione di una festa che si svolge nel centro storico di Ceresara nel mese di giugno di ogni anno, dove il visitatore, oltre poter acquistare direttamente dai produttori locali le ciliegie prodotte sul territorio, ha la possibilità di cenare lungo la suggestiva Via Roma - la principale strada del vecchio borgo - all’ombra della Torre gonzaghesca, simbolo del paese.