Comune

di Ceresara

Home Il Convivio Il Palazzo Francesco Secco La Compagnia De.Co. Ceresara Galleria Foto Contatti

Palazzo Secco-Pastore

Costituito da un nucleo centrale quattrocentesco e da due corpi di fabbrica laterali, aggiunti nel XIX secolo, il palazzo presenta, nella sua parte più antica, le caratteristiche delle residenze castellate gonzaghesche, ascrivibili, per le merlature cieche, i comignoli a torretta e altri elementi stilistici, all'architetto toscano Luca Fancelli.

Era infatti la dimora di campagna di Francesco Secco (1423 – 1496), condottiero e ministro dei Gonzaga, nonché marito di Caterina , figlia naturale del marchese Ludovico. Nell'elenco dei signori che in seguito ne godettero il possesso figurano il marchese di Castel Goffredo Luigi Alessandro Gonzaga, Benedetto Furga, i baroni Orsini di Bracciano, i conti Giannini.

L'edificio con il vasto latifondo che vi era annesso fu acquistato nel 1789 da Francesco Alceo Pastore, i cui eredi lo possiedono tuttora.

Di notevole interesse, oltre agli affreschi quattrocenteschi che decorano alcune sale, sono anche la galleria e gli ambienti ottocenteschi, ben conservati.

 

La parte di Palazzo Secco-Pastore oggi denominata "Locanda del Secco" è costituita dalle antiche scuderie del Palazzo edificate nella prima metà del settecento in epoca asburgica, caratterizzate da due ampi ambienti con soffitto a volta in mattoni, dei quali uno è giunto praticamente intatto ai nostri giorni. Interessante è la particolare architettura di alcuni archi del porticato caratterizzati da una forma ogivale.

Adibita nel tempo a molte funzioni, la struttura è stata utilizzata come corte agricola sino alla metà degli anni ottanta del novecento. Dal 2009 è la sede operativa della "Compagnia delle Torri" e viene utilizzata dall'Associazione come contenitore per la promozione di eventi finalizzati alla promozione del territorio in stretta collaborazione con i principali partner istituzionali, Comune di Ceresara e Regione Lombardia in primis.

 

Presso Palazzo Secco-Pastore e la "Locanda del Secco" il primo fine settimana di settembre di ogni anno si svolge "Convivio a Palazzo", una grande Festa Rinascimentale che rievoca lo storico banchetto che si tenne nel Palazzo nel 1491 tra il padrone di casa – il nobile Francesco Secco d’Aragona, Francesco II Gonzaga – marchese di Mantova ed Ercole I d’Este, Duca di Ferrara.