Mobirise

Le De.Co. di Ceresara (Mantova), dove posso degustarle ...

Principali Eventi sul Territorio di Ceresara

Fiera della Possenta

Da quasi settant'anni a questa parte, puntualmente ogni anno qualche giorno dopo l’inizio della primavera, si rinnova l’appuntamento con la tradizionale Fiera della Possenta. La Manifestazione rappresenta un appuntamento importante, dove le tipicità e le attività in programma richiamano ogni anno visitatori che giungono da ogni parte della provincia e anche da oltre i confini provinciali. Ma in verità le origini della manifestazione, intesa come Fiera di Ceresara e non come sagra dell’omonimo Santuario, sono ben più lontane e le fonti raccontano una storia inedita, molto più lunga di questi decenni.

Festa de la Saresa

La particolare importanza sul territorio comunale della coltivazione del frutto della ciliegia, ha suggerito all’Associazione Culturale “Compagnia delle Torri” e al Comune di Ceresara l’idea di promuovere questa tipicità ceresarese, i produttori, le specialità locali e il “Tortello della Possenta” attraverso l’organizzazione di una Festa che si svolge nel centro storico di Ceresara nel mese di giugno di ogni anno, dove il visitatore, oltre poter acquistare direttamente dai produttori locali le ciliegie prodotte sul territorio, ha la possibilità di cenare lungo la suggestiva Via Roma - la principale strada del vecchio borgo - all’ombra della Torre gonzaghesca, simbolo del paese.

Convivio a Palazzo

E' la Rievocazione storica del banchetto tenutosi nel 1491 tra il padrone di casa – il nobile Francesco Secco d’Aragona, Francesco II Gonzaga – marchese di Mantova ed Ercole I d’Este, Duca di Ferrara.
Ispirata da quello storico “desinare”, l’Associazione Culturale “Compagnia delle Torri” e il Comune di Ceresara, ricordano nella prima settimana del mese di settembre questa suggestiva pagina di storia, in bilico tra Medioevo e Rinascimento nello stesso bellissimo edificio che ospitò lo storico incontro, il Palazzo Secco-Pastore di San Martino Gusnago, che è tornato ad aprirsi al pubblico per l’occasione. Il programma - particolarmente curato - oltre alla possibilità di immergersi nella magia del banchetto rinascimentale, prevede una zona spettacoli con cucina adatta ad ogni borsa e palato, diversi momenti di intrattenimento, vari gruppi storici anche internazionali, zona ludica e laboratori didattici per bambini.